San Giuseppe, un padre provvidente – il messaggio di Don Aurelio

Oggi è la Festa di San Giuseppe, un santo venerato da Don Orione per il suo aiuto paterno ai bisogni della famiglia orionina.

In questi giorni di ansia e preoccupazione, Don Aurelio Fusi, direttore provinciale, ci invita a pregarlo anche nella sua veste di custode: come è stato amorevole custode della Sacra Famiglia così può esserlo ora per l’Opera Don Orione in Italia, che sta vivendo un momento di grande prova.

Don Aurelio aggiunge poi anche buone notizie dalle case orionine in Italia: grazie alle misure preventive ed alle cautele adottate anche prima che divenissero obbligatorie la salute dei nostri anziani e ammalati è al momento preservata. Rimangono ancora alcune difficoltà a Tortona e soprattutto a Bergamo, una zona che ha registrato un alto tasso di contagiati e vive momenti critici.

Voglio chiedere a San Giuseppe, custode della Sacra Famiglia, di custodire tutta la nostra Provincia, con uno sguardo particolare verso i medici, gli infermieri e tutti gli operatori sanitari che stanno combattendo la santa battaglia per vincere il male del Corona Virus” – dice Don Aurelio – “ovviamente il pensiero va a chi agisce nella casa di Bergamo: a loro la nostra tenerezza, la nostra vicinanza, a loro il nostro conforto, il nostro plauso per le fatiche che stanno sopportando per il bene di tutti“.

Share Button