In memoria di Don Arturo Bisi. I funerali oggi 5 marzo 2019

Si è spento a Paverano il 2 marzo a 92 anni di età. Nato a Nibbiano – PC, entrò ragazzo in seminario a Montebello della Battaglia (1940), svolgendo il tirocinio fra Genova Borzoli e Finale Emilia – (MO). Escludendo Sassello – SV (4), Fano – PU (2) e Selargius – CA (1), istituti di formazione dove lavorò, il resto del suo peregrinare fu totalmente speso nella pastorale parrocchiale a Finale Emilia (4), Copparo –  FE (8), Carbonia – CA (8), San Severino Marche – MC (11), Bologna –  BO (7), e infine a Genova, dal 2002, dove fu anche direttore, a Castagna, e vicario provinciale della Provincia San Benedetto, nell’ambito della quale ha vissuto il proprio ministero, conquistandosi conoscenze ed amicizie profonde.

Peer darne testimonianza gli amici di Copparo hanno fatto seguire al funerale svoltosi nella parrocchia di Paverano il 5 marzo, un altro nella loro cittadina il 6, dove la salma è stata poi tumulata. Ecco come lo ricordano: a lui, alla sua energia trascinante, si deve innanzi tutto la realizzazione della nuova chiesa all’interno del grande complesso orionino settempedano, oggi chiuso per lesioni post terremoto. Eravamo alla metà degli anni ottanta, la storica cappellina dal soffitto a rombi azzurri era diventata troppo piccola per accogliere un’ormai vivace comunità parrocchiale e così Don Arturo, aiutato da un bel gruppo di volontari, si rimboccò le maniche, smantellò il vecchio teatrino e realizzò la chiesetta interna che fino all’ottobre del 2016 è stata il punto di riferimento di tante famiglie, di tanti giovani ed anziani del nostro tessuto cittadino. Difficile dimenticare lee intense omelie di Don Arturo, le “sudate” che faceva cantando all’organo o durante i lavori di realizzazione di quegli splendidi presepi che resteranno nella storia del Don Orione: pagine indelebili del vissuto di chi ha conosciuto  bene Don Arturo, la cui stazza fisica faceva il pari con una grande fede ed un forte carisma.

Share Button