Paverano si rialza (poesia)

S’insinuano paura e speranza
tra preghiere e lacrime
di pietà ed impotenza.

Volti segnati da fatica
e desiderio di farcela
emanano profumi familiari
che si accomunano
nel desiderio di vincere
una battaglia impari,

ove l’avversario gioca
con astuzia e ingordigia
assecondato da fameliche
sagome di vanesie parole.

Costanza, Solidarietà e Volontà
si uniscono nella battaglia
guidando valorose figure
nella surreale realtà quotidiana
di maschere e armature
necessarie alla sconfitta
del virale nemico.

E nel caos della lotta,
tra lacrime per le vittime
ed unguenti per le piaghe
dei feriti,
si scorge un minuscolo fiore
che si fa spazio tra la polvere
del tempo:

è il simbolo d’una rinascita
che inizia proprio dal fango
del momento,
dai pianti e dalle macerie
d’un indimenticabile periodo.

E sorretto dai suoi
instancabili operatori,

Paverano si rialza,
vacillando vistosamente,
sotto lo sguardo attento
e premuroso
di tutti coloro che ogni giorno
si adoperano per riportarlo
all’intensa luce che da sempre lo contraddistingue.

Poesia di Cinzia Anselmo

 

 

Share Button